In viaggio con il cane.

Il viaggio in auto 

Quando viaggiate evitate le ore più calde e ricordatevi di portare con voi la ciotola per l’acqua e un piccolo asciugamano per rinfrescare il vostro amico in caso di necessità. Inoltre, se viaggiate in automobile, assicuratevi che la temperatura all’interno dell’abitacolo non sia né troppo calda né troppo fredda (es. eccessiva aria condizionata).
Cercate di guidare il più dolcemente possibile, evitando accelerazioni e brusche frenate. Il mal d’auto o cinetosi è un problema comune, più di quanto si possa immaginare, al quale i cuccioli sono più predisposti. I segni tipici della cinetosi sono agitazione, affanno, salivazione eccessiva, eruttazione e infine vomito. Se l’animale presenta questi sintomi il medico veterinario può prescrivere farmaci efficaci che devono essere somministrati prima del viaggio.
Durante i viaggi lunghi fate soste regolari per consentire all’animale di scendere dall’auto e sgranchirsi i muscoli o fare i suoi bisogni (Attenzione! Non dimenticare di raccoglierli con gli appositi strumenti). È consigliato munirsi di un copri sedile adeguato (vedi figura 1) che preserverà la vostra auto dall’essere sporcata da peli, impronte di fango ed episodi di vomito.

Figura 1

Per non incorrere in sanzioni e per la sicurezza del vostro animale, se quest’ultimo non viaggia in un apposito trasportino oppure nel bagagliaio protetto da rete, dovrete munirvi di moschettone di sicurezza (vedi figura 2) e pettorina (vedi figura 3).

 

Figura 2

Figura 3

 

Il viaggio in moto

Se il vostro cane è di piccola taglia (massimo 10 Kg.) e volete portarlo con voi in motocicletta o scooter, dovrete acquistare degli appositi accessori omologati quali una borsa agganciabile al serbatoio oppure un bauletto (vedi figure 4 e 5).

Figura 4

Figura 5

Dovrete avere molta pazienza procedendo per gradi, il vostro animale dovrà superare lo stress d’essere chiuso in un bauletto, sentire il rumore del motore e dell’aria. I primi viaggi dovranno essere molto brevi, utilizzate i premi ad ogni traguardo raggiunto e controllate sempre il livello di stress del vostro cane. Anche in moto sono possibili degli episodi di cinetosi e sono consigliate pause regolari come nel caso dei viaggi in auto.

 

Se viaggiate in treno o in aereo o se il vostro viaggio non è in Italia, organizzatevi per tempo sia per quanto riguarda le profilassi sanitarie che per i documenti necessari. Per ulteriori approfondimenti la sezione del portale del Ministero della salute.

Condividi questo articolo
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *